Go to Top

Gli appuntamenti aperti del Redweek: presentazione del libro "Due Montanari"

Venerdì 28 giugno 2019 / Hotel Le Massif

METHODOS REDWEEK | Due Montanari

Ci sono esperienze che cambiano la vita. Altre che cambiano il modo in cui percepiamo il nostro modo di essere o di pensare. Altre ancora che ci arricchiscono, ci fanno crescere, ci emozionano.

Sette giorni di esperienze, confronto, ascolto, emozioni, training, workshop, forum, sport e molto, davvero molto altro. Alcune di queste esperienze saranno solo su invito per i nostri amici. Altre saranno apertissime, ma solo per coloro che vivono con la convinzione che il cambiamento che la vita ci porta ad affrontare, altro non è che la migliore espressione della nostra crescita. 

Tra gli appuntamenti aperti la presentazione del libro "Due Montanari" di Maria Teresa Cometto.

L'appuntamento è al Hotel Le Massif alle 17.30

"Due Montanari" di Maria Teresa Cometto

Postfazione di Paolo Cognetti

Arturo e Oreste Squinobal, falegnami e guide alpine, sono state due figure uniche di montanari.
Nell’epoca d’oro dell’alpinismo italiano – quella dei Bonatti, dei Mauri, dei Cassin, dei Ferrari – hanno compiuto imprese straordinarie sulle Alpi, in Himalaya e in particolare sul Kangchendzonga che Oreste salì nel 1982 senza ossigeno, ma sono rimasti sempre fedeli alle proprie radici. Nati nella valle di Gressoney, sono cresciuti immersi nel paesaggio e nella cultura walser e hanno sviluppato un atteggiamento di umiltà e di amore per la montagna che hanno saputo trasferire tanto nel mestiere di falegnami quanto in quello di guide alpine.
La storia dei fratelli Squinobal, raccontata e pubblicata per la prima volta nel 1985 da Maria Teresa Cometto, che con loro ha scalato e che ha vissuto nella stessa valle, mantiene intatti, a più di trent’anni di distanza e a quindici dalla prematura scomparsa di Oreste, l’incanto e la forza esemplare di due vite vissute in piena armonia con la natura e nel rispetto profondo per la montagna, intesa come espressione di rigore, di libertà e di gioia.


 

Places and attractions

 

Accommodation

 

Services

 
Homepage